venerdì 11 aprile 2008

Dramma in tre atti

Ieri pomeriggio è andato in scena il primo. Chi fosse entrato in sala senza leggere la locandina avrebbe potuto pensare ad una commedia.

Stamattina il secondo, con tanto di ospiti a sorpresa. A momenti ci scappava pure una lacrimuccia.

A fine maggio il terzo con tanto di chiusura (definitiva?) di biforcazione.

(Certe scelte sono facili da prendere. E' comunicarle agli altri che è drammaticamente complicato.)

9 commenti:

  1. non capisco...cosa è successo????
    ma sparisci dal web???
    no eh?!!! :(

    RispondiElimina
  2. E bravo Bullo... e questo comporterà anche la mia sparizione dai luoghi di perdizione virtuale che ho frequentato in questi (quasi) 5 anni...

    RispondiElimina
  3. Cambiare lavoro comporta decisioni così drastiche?
    Ma vai ai lavori forzati?

    RispondiElimina
  4. eh eh eh...
    ho pensato la stessa cosa.
    proprio non trovi una mezz'ora una volta la settimana prima di dormire per aggiornare il blog?
    dai non fare cazzate....

    RispondiElimina
  5. lasciaci una mail almeno...così ogni tanto ci si sente...

    RispondiElimina
  6. la terribile vendetta di slobo.....

    RispondiElimina
  7. Potrei sempre fare come il buon Yak: aggiornare il blog ogni sei mesi ;-)

    RispondiElimina
  8. su su.. un po' meno criptico!!!

    RispondiElimina

I commenti al momento non sono moderati: fanne buon uso!